NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cammina e gusta
2.0/5 rating (1 votes)

il 02.06.13 Postato in News

Cammina e gusta

Se amate la natura, le camminate, la compagnia, la musica, il cibo genuino e siete in Alta Valtellina nell’ultima settimana di giugno, non perdervi la 5ᵊ edizione della “Cammina e gusta”, la camminata enogastronomica nel Parco Nazionale dello Stelvio organizzata per il 23 giugno  in Valfurva.Copia di cammina e gustaLa giornata prevede una passeggiata tra prati fioriti, pascoli e boschi alternata a momenti di riposo comodamente seduti ad ammirare il paesaggio sulla seggiovia Paradiso e nella cabinovia Vallepiana, fino a raggiungere una quota di 2750 m., senza dimenticare i momenti di sosta accompagnati dall’assaggio di prodotti genuini valtellinesi.

Per far vivere a tutti una piacevole giornata, la partenza dei gruppi composti da 170 partecipanti accompagnati da una guida esperta e simpatica, avverrà cominciando dalle ore 8.00, ogni 20 minuti.

Il percorso prevede 11 soste con 10 caratteristiche degustazioni:

 1.       Piazza Magliavaca – 1738 m.

 Ritiro Gustapass – partenza

 2.       Baita di Sel – 1800 m.

 Infuso di the e muffins

 3.       Baita di Lorenzin – 1935 m.

 Rosumada – rinforzante energetico

 4.       Baite di Nasegn – 1738 m.

 Yogurt fresco di montagna

 5.       La Fonte – 1738 m.

 Salumi nostrani con sciatt valtellinesi

 6.       Rifugio Paradiso – 2000 m.

 Ravioli di grano saraceno ai funghi porcini

 7.       Rifugio Palù – 2012 m.

 Zuppa di menedéi

 8.       Cresta Sobretta – 2750 m. (Punto panoramico)

 Birra concia con salumi di selvaggina

 9.       Rifugio Sunny Valley – 2670 m.

 Polenta concia con salmì di selvaggina

 10.   Baite di Plaghera – 2080 m.

 Formaggi dell’alpeggio con pere e miele

 11.   Ponte Vecchio Santa Caterina – 1738 m.

 Dolce del Cammina e gusta, caffè

Inoltre lungo il percorso intrattenimenti folkloristici e musicali, gadget a tutti i partecipanti e mercatini dell’artigianato.

Si consiglia un abbigliamento e delle calzature da montagna, una K-way e un ombrello (in caso di maltempo).

Si raccomanda di ritirare i Gustapass con almeno mezzora d’anticipo rispetto all’orario di partenza.

Per le iscrizioni compilare entro il 21 giugno il modulo che trovate sul sito www.camminaegusta.com sul quale troverete anche tutte le altre informazioni.24062012545I miei commenti e consigli:

·         credo sia meglio la sera prima consumare una cenetta leggera e presentarsi con una buona dose d’appetito, sarebbe un peccato perdersi anche solo una delle delizie proposte.

·         contattate più amici possibili, è sicuramente più divertente e coinvolgente se fatta con una bella compagnia.

·         portate anche i bambini, sembra un percorso lungo (8 chilometri), ma fatto in questo modo non risulta assolutamente faticoso.

·         non dimenticate la macchina fotografica, i paesaggi che vi circondano meritano d’essere immortalati.

·         sembra una manifestazione difficile da gestire, ma fidatevi, è veramente organizzata in modo impeccabile in ogni particolare.

Precisazioni gastronomiche:

Rosumada: è una bevanda a base di uova che un tempo veniva consumata come merenda. In una scodella si sbattono gli albumi, si aggiungono i tuorli e lo zucchero finché il composto diventa cremoso, alla fine si unisce a piacere caffè o vino.

Sciatt: sono croccanti frittelle di grano saraceno con al loro interno un cuore di formaggio. Il termine sciatt in dialetto valtellinese significa “rospo” proprio per la loro forma irregolare.

Zuppa di menedéi: è una minestra a base di uova e farina sbattute fino ad ottenere un impasto poi versato nel latte bollente attraverso uno schiacciapatate.

by Camomilla