NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Escursione al Passo dello Stelvio e Monte Scorluzzo
0.0/5 rating (0 votes)

il 01.08.14 Postato in Appartamenti a Bormio

Escursione al Passo dello Stelvio e Monte Scorluzzo

La nostra escursione inizia dalla terza Cantoniera (m.2342), dove è consigliabile arrivare in auto.

Ecco l'itinerario: sulla strada dello Stelvio, al centro della piana del Braulio ci si incammina verso la vecchia pista militare che attraversa la valle e risale il versante opposto.
Proseguendo, subito dopo il tornante a sinistra, si trova la mulattiera che attraversa il torrente Scorluzzo e che ci conduce all'omonima malga a quota m. 2530; salendo ancora fra pascoli e collinette, dopo ca. 50 minuti di cammino, si scoprono i 3 specchi d'acqua di cui il più ampio è anche il più settentrionale (m.2607).

A questo punto è obbligatoria la sosta per ammirare il paesaggio di straordinaria bellezza e toccante emozione che scaturisce alla vista dei resti bellici che hanno segnato la storia della grande guerra.

Infatti, il Passo dello Stelvio che oggi rappresenta un'importante meta turistica, in passato svolgeva un ruolo strategico fondamentale, specialmente durante la guerra del '15 - '18, quando la zona venne fortificata da italiani e austriaci che si fronteggiavano per difendere il territorio.

La zona più contesa fu allora la cresta dello Scorluzzo e del filone del Mot, prorio li si trovano ancora i resti delle difese austriache, trincee, grotte e le postazioni italiane separate da un lembo di terra chiamato "terra di nessuno".

Scendiamo emozionati da tanta storia e bellezza alla piana del Braulio, dove in auto decidiamo di salire fino alla Cima Coppi per ammirare dall'alto dei suoi m.2758 la valle sottostante.

By Artemisia